FAQ

Bilancio Sociale

2021

 

LAVORO MALGRADO TUTTO COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

 

 

Sommario

1. PREMESSA/INTRODUZIONE 3

2. NOTA METODOLOGICA E MODALITA’ DI APPROVAZIONE, PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE DEL BILANCIO SOCIALE 4

3. INFORMAZIONI GENERALI SULL’ENTE 5

4. STRUTTURA, GOVERNO E AMMINISTRAZIONE 10

5. PERSONE CHE OPERANO PER L’ENTE 16

6. OBIETTIVI E ATTIVITÀ 22

7. SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA 32

8. INFORMAZIONI AMBIENTALI 36

9. INFORMAZIONI SU RIGENERAZIONE ASSET COMUNITARI 38

10. ALTRE INFORMAZIONI NON FINANZIARIE 40




1. PREMESSA/INTRODUZIONE

La Cooperativa Sociale LAVORO MALGRADO TUTTO S.C.S. ONLUS redige per il secondo anno consecutivo il Bilancio Sociale, quale strumento utile a far emergere la propria operatività soprattutto sotto l'aspetto sociale e ambientale, non di meno l'aspetto economico, valorizzando gli scopi mutualistici della Cooperativa, rendicontando e valorizzando ai propri "stakeholders", interni ed esterni, la mission, gli obiettivi e le attività svolte nel corso dell'esercizio 2021, non facilmente desumibili dal bilancio economico.

Nonostante il proseguimento dell'emergenza epidemiologica dal virus SARS Covid-19, anche per il 2021, la Cooperativa si è attivata per:

- promuovere il lavoro in smart working per i soci cooperatori che, per la mansione svolta, non incorrevano in alcun problema di operatività;

- implementazione di nuovi punti luce e di nuove attrezzature nel laboratorio di assemblaggio al fine di migliorare l'organizzazione e la conseguente produttività del lavoro;

- incentivare la comunicazione tra i soci attivando gruppi social per sostenere i soggetti più fragili;

- aggiornamento parco auto con la vendita di alcuni mezzi e acquisto di un autocarro usato.

 

2. NOTA METODOLOGICA E MODALITA’ DI APPROVAZIONE, PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE DEL BILANCIO SOCIALE

La Cooperativa ha redatto il presente Bilancio Sociale in conformità con le linee guida del G.B.S. approvate con Decreto 4 luglio 2019 (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) e adottando il modello presente sulla piattaforma di Confcooperative Federsolidarietà, al fine di fornire a tutti i portatori di interessi, interni ed esterni, una rappresentazione completa delle attività svolte nel 2021, mettendo in risalto la propria mission, gli obiettivi e le strategie applicate tenendo conto degli aspetti sia sociali che economici.

Le informazioni economiche sono state estrapolate dal bilancio d'esercizio, facendo riferimento in particolare alla Nota Integrativa e alla Relazione sulla gestione. La bozza del Bilancio Sociale è discussa dal Consiglio di Amministrazione e successivamente resa nota ai propri soci cooperatori in sede di Assemblea dei Soci convocata in data 20.05.2022; in tale occasione hanno proceduto alla sua approvazione, unitamente al bilancio d'esercizio ordinario e deliberato per il deposito di entrambi presso il Registro delle Imprese.

Il Bilancio Sociale è stato poi pubblicato sul sito web della Cooperativa.

Il Bilancio Sociale consente alla Cooperativa di comunicare gli esiti della propria attività a tutti gli stakeholders, non limitandosi ai meri aspetti finanziari e contabili, ma analizzando soprattutto gli indicatori di gestione non economica; certifica il proprio profilo etico enfatizzando il proprio legame con il territorio attraverso la condivisione della propria missione aziendale, ovvero contribuire a migliorare la qualità della vita dei membri della società in cui è inserita, per ottenere il consenso della clientela, del proprio personale, dell'opinione pubblica.

 

3. INFORMAZIONI GENERALI SULL’ENTE

Informazioni generali:

Nome dell’ente

LAVORO MALGRADO TUTTO COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

Codice fiscale

02013760034

Partita IVA

02013760034

Forma giuridica e qualificazione ai sensi del codice del Terzo settore

Cooperativa Sociale di tipo B

Indirizzo sede legale

VIA GOZZANO, 7/B - 28021 - BORGOMANERO (NO) - BORGOMANERO (NO)

N° Iscrizione Albo Delle Cooperative

A169398

Telefono

0322/831140

Fax

0322/831140

Sito Web

www.lavoromalgradotutto.com

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

Pec

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Codici Ateco

25.62.00

01.13.10

01.13.21

01.13.40

49.41.00

52.24.40

81.29.10

81.30.00

 

Aree territoriali di operatività

La Cooperativa opera principalmente nella provincia di Novara e VCO e saltuariamente in Lombardia.

Valori e finalità perseguite (missione dell'ente – come da statuto/atto costitutivo)

La Cooperativa ha lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e alla integrazione sociale attraverso l'inserimento lavorativo, in attività diverse (agricole, industriali, commerciali o di servizi) di persone svantaggiate, nelle percentuali e secondo quanto definito dalla legge 8 novembre 1991 n. 381 ed eventuali modificazioni ed integrazioni, attuando, in forma mutualistica e senza fini di lucro l'autogestione dell'impresa che ne è l'oggetto, dando continuità di occupazione lavorativa ai soci alle migliori condizioni economiche, sociali e professionali.

Attività statutarie individuate e oggetto sociale (art. 5 DL n. 117/2017 e/o all'art. 2 DL legislativo n. 112/2017 o art. 1 l. n. 381/1991)

Considerato lo scopo mutualistico della società, la Cooperativa si propone come oggetto lo svolgimento delle seguenti attività:

a) produzione, lavorazione e commercializzazione di manufatti in genere, artigianali e non, sia in proprio che per conto terzi, sia nei locali della Cooperativa sia presso appositi centri a sfondo sociale, culturale, educativo e terapeutico;

b) erogazione di servizi in genere a privati ed enti pubblici con particolare riferimento a custodia, pulizia, manutenzione, trasporti, facchinaggio e logistica, verniciature e digitazione informatica stipulando contratti e convenzioni sotto qualsiasi forma prevista dalla legge;

c) pulizia, manutenzione e, più in generale, gestione delle aree verdi;

d) attività di coltivazione floreale e, più in generale, di gestione e manutenzione di terreni agricoli; allevamento di animali e attività connesse, nello specifico, gestione attività assistita con animali con interventi di tipo ludico- ricreativo e di socializzazione;

e) promozione e gestione di corsi di formazione intesi a dare ai partecipanti strumenti idonei al reinserimento sociale ed alle diverse qualifiche professionali, anche mediante contributi della CE, di enti pubblici e privati;

f) promozione e gestione di tirocini lavorativi in collaborazione con enti pubblici e privati e relativo tutoraggio;

g) gestione di pubblici esercizi e strutture ricettive, somministrazione alimenti e bevande, gestione di bar, ristoranti, mense, catering, banqueting.

Tra le categorie sopra elencate, le attività principali svolte dalla Cooperativa sono: assemblaggio manuale di piccoli manufatti di rubinetteria, pulizia locali per enti pubblici e privati, manutenzione delle aree verdi (compresa attività di spazzamento manuale strade, pulizia aree verdi), inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e/o fragili attraverso la stipula di convenzioni con enti pubblici e privati.

Altre attività svolte in maniera secondaria/strumentale

Accanto alle attività cosiddette "primarie" della Cooperativa, se ne affiancano altre, non di minor importanza, quali:

- sgombero e facchinaggio,

- attività assistita con gli animali (AAA) rivolta principalmente a soggetti anziani e a soggetti interessati da disabilità varie,

- guardiania e gestione parcheggio presso il Presidio Ospedaliero locale,

- fattorinaggio interno per conto di terzi,

- organizzazione e formazione alle tecniche operative per le attività manifatturiere e di organizzazione del lavoro,

- orto LMT per favorire l’inserimento di soggetti svantaggiati e avviarli alla conduzione di un piccolo orto,

- essiccazione di prodotti agroalimentari per conto proprio e conto terzi.

Alcune di queste attività secondarie sono possibili grazie alle competenze specifiche di soci cooperatori e si ritiene che le stesse siano strategiche per lo sviluppo sociale della Cooperativa, in quanto sono tutte mirate, indipendentemente dal fattore economico, a limitare le disparità tra i soggetti inseriti, favorendo le collaborazioni con altri enti e Servizi Sociali.

La pandemia da SARS Covid-19 che ha contraddistinto anche il 2021 ha provocato limitazioni nello svolgimento di alcune di queste attività, per le quali, in taluni casi, si è fatto ricorso alla modalità da remoto. Ad esempio, una su tutte, l'attività assistita con gli animali effettuata per conto di alcuni Centri Diurni Disabili che è stata svolta unicamente da remoto attraverso l'uso di videochiamate.

Collegamenti con altri enti del Terzo settore (inserimento in reti, gruppi di imprese sociali...)

Reti associative (denominazione e anno di adesione):

Denominazione

Anno

Confcooperative Piemonte

2005

 

Contesto di riferimento

La Cooperativa è associata al gruppo Confcooperative Piemonte dall'anno della sua costituzione.

Storia dell’organizzazione

Lavoro Malgrado Tutto s.c.s. Onlus nasce nel 2005 con l'ottica di creare, da parte di alcuni volontari, una "struttura produttiva" senza scopo di lucro nel Borgomanerese che si occupasse di svolgere attività di impronta strettamente manuale e di facile esercizio, al fine di agevolare l'inserimento di soggetti svantaggiati o socialmente fragili all'interno di un ambiente di lavoro protetto, offrendo loro formazione e creando progetti personalizzati con la collaborazione dei servizi sociali locali.

All'inizio, l'attività principale della Cooperativa è stata l'assemblaggio di piccole parti di rubinetteria. Con gli anni, lo sviluppo di una struttura organizzativa interna e l'acquisizione di nuove professionalità hanno consentito di incrementare i settori di attività, nonché di essere più competenti migliorando il proprio know-how nell'esecuzione delle prestazioni offerte. Ciò ha permesso altresì di accrescere, formare e fornire altre opportunità di lavoro per i propri Soci.

Ancora oggi, la Cooperativa, grazie alle donazioni elargite, è in grado di garantire le risorse economico-finanziarie necessarie al proseguimento delle attività e del loro sviluppo, impegnandosi ogni giorno nel raggiungimento e miglioramento degli obiettivi di cui allo statuto.

4. STRUTTURA, GOVERNO E AMMINISTRAZIONE

Consistenza e composizione della base sociale/associativa

Numero

Tipologia soci

22

Soci cooperatori lavoratori

14

Soci cooperatori volontari

0

Soci cooperatori fruitori

0

Soci cooperatori persone giuridiche

0

Soci sovventori e finanziatori

 

Si precisa che tra i soci cooperatori sono presenti n. 6 soci svantaggiati.

Sistema di governo e controllo, articolazione, responsabilità e composizione degli organi

Dati amministratori – CDA:

Nome e Cognome amministratore

Rappresentante di persona giuridica – società

Sesso

Età

Data nomina

Numero mandati

Presenza in C.d.A. di società controllate o facenti parte del gruppo o della rete di interesse

Ricopre la carica di

Andrea Porta

No

maschio

51

13/05/2019

1

No

Presidente

Renza Lonati

No

femmina

44

13/05/2019

1

No

Vice Presidente

Augusto Cavagnino

No

maschio

81

08/05/2019

1

No

Consigliere

Pacifico Porta

No

maschio

80

08/05/2019

1

No

Consigliere

Luciano Chiesa

No

maschio

63

08/05/2019

1

No

Consigliere

Descrizione tipologie componenti CdA:

Numero

Membri CdA

5

totale componenti (persone)

4

di cui maschi

1

di cui femmine

0

di cui persone svantaggiate

5

di cui persone normodotate

2

di cui soci cooperatori lavoratori

3

di cui soci cooperatori volontari

0

di cui soci cooperatori fruitori

0

di cui soci sovventori/finanziatori

0

di cui rappresentanti di soci cooperatori persone giuridiche

0

Altro

 

Modalità di nomina e durata carica

L'attuale Consiglio di Amministrazione è stato nominato mediante atto di nomina del 09/05/2019 (Assemblea dei Soci), mentre la nomina delle cariche di Presidente e Vice Presidente sono state effettuate in data 14/05/2019 in sede di adunanza del nuovo Consiglio di Amministrazione.

Il Consiglio di Amministrazione resta in carica per 3 esercizi, ovvero fino all'approvazione del bilancio d'esercizio al 31/12/2021.

N. di CdA/anno + partecipazione media

Nell'anno 2021 il Consiglio di Amministrazione si è riunito n. 23 volte con una partecipazione media pari al 95% circa.

Tipologia organo di controllo

Attualmente la Cooperativa non è tenuta alla nomina di un organo che eserciti la Revisione Legale dell'ente, tuttavia è soggetta al controllo da parte di Confcooperative che effettua una vigilanza sugli enti cooperativi ai sensi del D. Lgs 220/2002 e in ottemperanza alle norme statuite dal Decreto 6 dicembre 2004 del Ministero dello Sviluppo Economico e successive integrazioni e modifiche. La revisione da parte di Confcooperative ha scadenza annuale.

Partecipazione dei soci e modalità (ultimi 3 anni):

Anno

Assemblea

Data

Punti OdG

% partecipazione

% deleghe

2020

Assemblea Ordinaria Soci

27/07/2020

-Approvazione bilancio e nota integrativa esercizio 2019;
-analisi bilancio relativo ai singoli settori di attività;
-comunicazione esito verbale di revisione del 17/09/2019

60,00

12,00

2019

Assemblea Ordinaria Soci

09/05/2019

-approvazione bilancio e nota integrativa esercizio 2018;
-rinnovo consiglio di amministrazione a seguito dell'entrata in vigore della L.205/2017;
-approvazione nuovo regolamento interno

62,00

25,00

2019

Assemblea Straordinaria Soci

09/05/2019

-proposta di modifica artt. 3-4 dello statuto sociale;
-proposta di aggiornamento dello statuto sociale con riferimento alle nuove norme in materia di organo amministrativo di cui alla L.205/2017 e di Impresa Sociale di cui al D.Lgs. 112/2017;
-proposta di aggiornamento art. 40 (organo di controllo/collegio sindacale) dello statuto sociale;
-proposta di revisione integrale dello statuto con approvazione di un nuovo testo;

-discussione ed approvazione modifiche statutarie per adeguamento alla nuova normativa del Terzo Settore.

69,00

25,00

2018

Assemblea Ordinaria Soci

27/04/2018

-approvazione bilancio dell'esercizio chiuso il 31/12/2017;
-analisi bilancio relativo ai singoli settori di attività;
-comunicazione esito verbale di revisione del 29/09/2017

74,00

3,00

 

La Cooperativa considera l'Assemblea dei Soci quale momento funzionale all'espressione di voto dei soci, utile a favorire un confronto tra i soci e uno scambio di opinioni e informazioni. Nel corso dell'anno si svolgono ritrovi in contesti non statutari.

Ad oggi non risultano agli atti particolari richieste e contrasti nella vita comunitaria.

La struttura organizzativa attuale prevede la figura del coordinatore che coincide con la carica del Presidente della Cooperativa, il quale si occupa principalmente degli aspetti organizzativi e logistici delle attività legate ai servizi esterni della Cooperativa, ovvero manutenzione verde, facchinaggio e logistica; le attività di pulizia e assemblaggio vengono gestite dall'attuale Vice Presidente.

All'interno poi di ogni settore vi è un referente che si confronta per ogni problematica con i Responsabili della Cooperativa.

Le modalità comportamentali consolidate tra i soci facilitano i rapporti relazionali, inoltre la presenza diretta e partecipe dei responsabili la cooperativa velocizzano la decisionalità minimizzando incomprensioni possibili nella vita comunitaria.

Mappatura dei principali stakeholder

Tipologia di stakeholder:

Tipologia Stakeholder

Modalità coinvolgimento

Intensità

Personale

- Lavoratori svantaggiati e/o fragili inseriti per lo più in attività di assemblaggio attraverso attivazioni di PASS, tirocini, stage curriculari

5 - Co-gestione

Soci

- soci volontari che hanno scelto di condividere la loro esperienza di vita e di lavoro con i lavoratori, ognuno dà il proprio supporto in base alle proprie competenze. Uno dei soci volontari si occupa di formazione sulla sicurezza.
- soci lavoratori svantaggiati e non che, attraverso il lavoro quotidiano, mettono a disposizione della Cooperativa le proprie competenze tecnico-professionali e la loro attività è specchio della mission della Cooperativa.

5 - Co-gestione

Finanziatori

- stakeholders esterni alla Cooperativa costituita da enti privati, fondazioni ed enti pubblici

3 - Co-progettazione

Clienti/Utenti

- clienti pubblici e privati ai quali vengono offerti svariati servizi sia attraverso la stipula di convenzioni o gare di appalto o semplicemente di contratti. L'acquisizione di nuovi clienti avviene anche attraverso il “passaparola”.

4 - Co-produzione

Fornitori

- altre cooperative sociali per unione di intenti per svolgimento servizi;
- istituzioni locali per progettazione di interventi e sostegno economico;
- servizi sociali/enti scolastici per organizzazione e monitoraggio tirocini, P.A.S.S. e stage;

- aziende per acquisizione di beni e/o servizi necessari per l’attività della Cooperativa

4 - Co-produzione

Pubblica Amministrazione

- affidatari di incarichi e collaborazione progettuale per promuovere l'inserimento di soggetti svantaggiati o fragili attraverso l’attivazione di P.A.S.S. o e tirocini

3 - Co-progettazione

Collettività

sito internet, social network, disponibilità di usufruire degli stessi servizi offerti al pubblico e ai privati, visibilità e fruizione diretta della comunità ai servizi offerti (vedi spazzamento strade, gestione verde pubblico ...)

4 - Co-produzione

Percentuale di Partnership pubblico: 25,00%

Livello di influenza e ordine di priorità

SCALA:

1 - Informazione

2 - Consultazione

3 - Co-progettazione

4 - Co-produzione

5 - Co-gestione

 

Tipologia di collaborazioni:

Descrizione

Tipologia soggetto

Tipo di collaborazione

Forme di collaborazione

Progetto per emergenza epidemiologica per ricevere contributo a fondo perduto

Fondazione

Altro

Presentazione progetto a Fondazione Comunità del Novarese

Presentazione progetto a Intesa San Paolo per erogazione contributo

Altro

Altro

Presentazione progetto

Commento ai dati

La Cooperativa si impegna costantemente a creare un ambiente di lavoro collaborativo e a stimolare i propri soci cooperatori a migliorare le proprie capacità, in modo da riuscire a soddisfare la più ampia clientela, attraverso una continua formazione.


5. PERSONE CHE OPERANO PER L’ENTE

Tipologie, consistenza e composizione del personale (retribuito o volontario)

Occupazioni/Cessazioni:

N.

Occupazioni

22

Totale lavoratori subordinati occupati anno di riferimento

11

di cui maschi

11

di cui femmine

5

di cui under 35

7

di cui over 50

N.

Cessazioni

4

Totale cessazioni anno di riferimento

3

di cui maschi

1

di cui femmine

1

di cui under 35

2

di cui over 50

Assunzioni/Stabilizzazioni:

N.

Assunzioni

3

Nuove assunzioni anno di riferimento*

2

di cui maschi

1

di cui femmine

2

di cui under 35

0

di cui over 50

N.

Stabilizzazioni

0

Stabilizzazioni anno di riferimento*

0

di cui maschi

0

di cui femmine

0

di cui under 35

0

di cui over 50

* da disoccupato/tirocinante a occupato * da determinato a indeterminato

Composizione del personale

Personale per inquadramento e tipologia contrattuale:

Contratti di lavoro

A tempo indeterminato

A tempo determinato

Totale

17

5

Dirigenti

0

0

Quadri

1

0

Impiegati

2

0

Operai fissi

14

5

Operai avventizi

0

0

Altro

0

0





Composizione del personale per anzianità aziendale:

 

In forza al 2020

In forza al 2019

Totale

22

23

< 6 anni

10

9

6-10 anni

5

6

11-20 anni

7

8

> 20 anni

0

0

 

N. dipendenti

Profili

22

Totale dipendenti

0

Responsabile di area aziendale strategica

0

Direttrice/ore aziendale

0

Coordinatrice/ore di unità operativa e/o servizi complessi

1

Capo ufficio / Coordinatrice/ore

0

di cui educatori

0

di cui operatori socio-sanitari (OSS)

19

operai/e

0

assistenti all'infanzia

0

assistenti domiciliari

0

animatori/trici

0

mediatori/trici culturali

0

logopedisti/e

0

psicologi/ghe

0

sociologi/ghe

0

operatori/trici dell'inserimento lavorativo

0

autisti

0

operatori/trici agricoli

0

operatore dell'igiene ambientale

0

cuochi/e

0

camerieri/e

2

impiegati

0

tutti i lavoratori sono soci prestatori d'opera, non vi sono assunzioni come dipendenti

 

 

 

Di cui dipendenti

Svantaggiati

 

5

Totale dipendenti

5

di cui Lavoratori con svantaggio certificato (n. 381/1991, ecc)

0

di cui lavoratori con altri tipi di svantaggio non certificato (disagio sociale)

 

N. Tirocini e stage

 

12

Totale tirocini e stage e PASS

12

di cui tirocini e stage e PASS

0

di cui volontari in Servizio Civile

Livello di istruzione del personale occupato:

N. Lavoratori

 

0

Dottorato di ricerca

0

Master di II livello

0

Laurea Magistrale

0

Master di I livello

1

Laurea Triennale

2

Diploma di scuola superiore

13

Licenza media

6

Altro

Tipologia lavoratori con svantaggio certificato e non:

N. totale

Tipologia svantaggio

di cui dipendenti

di cui in tirocinio/stage/pass

17

Totale persone con svantaggio

5

12

2

persone con disabilità fisica e/o sensoriale L 381/91

2

0

8

persone con disabilità psichica L 381/91

3

5

0

persone con dipendenze L 381/91

0

0

0

persone minori in età lavorativa in situazioni di difficoltà familiare L 381/91

0

0

0

persone detenute e in misure alternative L 381/91

0

0

6

persone con disagio sociale (non certificati) o molto svantaggiate ai sensi del regolamento comunitario 651/2014, non già presenti nell'elenco

0

6

5 lavoratori con svantaggio soci della cooperativa

0 lavoratori dipendenti con svantaggio e con contratto a tempo indeterminato

Volontari

N. volontari

Tipologia Volontari

14

Totale volontari

14

di cui soci-volontari

0

di cui volontari in Servizio Civile

Attività di formazione e valorizzazione realizzate

L’attività di formazione è stata temporaneamente sospesa durante l’emergenza epidemiologica.

Contratto di lavoro applicato ai lavoratori

Tipologie contrattuali e flessibilità:

N.

Tempo indeterminato

Full-time

Part-time

17

Totale dipendenti indeterminato

4

13

7

di cui maschi

3

4

10

di cui femmine

1

9

 

N.

Tempo determinato

Full-time

Part-time

5

Totale dipendenti determinato

0

5

4

di cui maschi

0

4

1

di cui femmine

0

1

 

N.

Stagionali /occasionali

0

Totale lav. stagionali/occasionali

0

di cui maschi

0

di cui femmine

 

N.

Autonomi

0

Totale lav. autonomi

0

di cui maschi

0

di cui femmine

Natura delle attività svolte dai volontari

I volontari partecipano alle diverse attività della Cooperativa mettendo a disposizione le loro competenze e capacità acquisite; alcuni svolgono attività di ufficio, altri collaborano nell'attività di assemblaggio, altri in piccole attività esterne.

Struttura dei compensi, delle retribuzioni, delle indennità di carica e modalità e importi dei rimborsi ai volontari “emolumenti, compensi o corrispettivi a qualsiasi titolo attribuiti ai componenti degli organi di amministrazione e controllo, ai dirigenti nonché agli associati”

 

Tipologia compenso

Totale Annuo Lordo

Membri Cda

Nessuno

0,00

Organi di controllo

Non presente

0,00

Dirigenti

Non presente

0,00

Associati

Retribuzione

295.326,00

CCNL applicato ai lavoratori: CCNL COOPERATIVE SOCIALI

Rapporto tra retribuzione annua lorda massima e minima dei lavoratori dipendenti dell'ente

Minima € 16.011,00/€ 53.360,00 Massima

In caso di utilizzo della possibilità di effettuare rimborsi ai volontari a fronte di autocertificazione, modalità di regolamentazione, importo dei rimborsi complessivi annuali e numero di volontari che ne hanno usufruito

Nel 2020 non ci sono stati rimborsi percepiti dai volontari.


 

6. OBIETTIVI E ATTIVITÀ

Dimensioni di valore e obiettivi di impatto

Sviluppo economico del territorio, Capacità di generare valore aggiunto economico, Attivazione di risorse economiche "comunitarie" e Aumento del reddito medio disponibile o della ricchezza netta media pro capite:

La determinazione del valore aggiunto evidenzia la capacità della Cooperativa Lavoro Malgrado Tutto di generare ricchezza nel periodo di riferimento a vantaggio dei vari stakeholders, nel rispetto dell'economicità di gestione e delle aspettative degli interlocutori stessi. Essendo una struttura no-profit, l'obiettivo è trasformare la ricchezza in benessere sociale degli individui e trasformare valori individuali in valori economici e sociali.

Dal punto di vista della sua utilità sociale, il valore aggiunto prodotto dalla Cooperativa si può tradurre in un valore che descrive la ricchezza che la Cooperativa, attraverso lo svolgimento della propria attività, produce ripartendola tra tutti i fornitori dei fattori produttivi (soci, lavoratori, collettività) attraverso la corretta esecuzione dell'incarico affidato, incrementando il valore del prodotto o mantenendolo in condizioni di buon funzionamento.

Governance democratica ed inclusiva, Creazione di governance multistakeholder (stakeholder engagement) e Aumento della presenza di donne/giovani/altre categorie (?) negli organi decisionali (% di donne/giovani/altre categorie (?) in posizione apicale negli organi decisionali sul totale dei componenti):

Nel corso dell'anno 2021 la Cooperativa ha avuto un aumento di assunzioni di personale femminile, rispetto a quello maschile, nonostante alcune attività (manutenzione verde, facchinaggio, manutenzioni varie, spazzamento manuale) vengano realizzate con personale prevalentemente maschile di varia fascia d’età.

Nel Consiglio di Amministrazione le figure di Presidente e Vice Presidente sono occupate da entrambi i generi ed hanno funzioni operative all'interno delle attività. Gli altri attuali tre membri del C.d.A. sono soci volontari della Cooperativa e di genere maschile.

Partecipazione e inclusione dei lavoratori, Coinvolgimento dei lavoratori, Crescita professionale dei lavoratori e Aumento del livello di benessere personale dei lavoratori oppure riduzione dell'incidenza di occupati sovraistruiti (% di occupati che possiedono un titolo di studio superiore a quello maggiormente posseduto per svolgere quella professione sul totale degli occupati):

La Cooperativa ha la volontà di creare forme di aggregazione tra i soci cooperatori (volontari e lavoratori) e i soggetti in situazione di svantaggio e/o di fragilità inseriti attraverso il coinvolgimento dei servizi sociali locali.

Da ciò nasce il desiderio di migliorare la qualità delle attività svolte, in termini di efficacia e di efficienza, svolgendo al meglio le mansioni affidate. All'uopo i soci lavoratori vengono coinvolti in riunioni di "settore" per esporre eventuali problematiche insorte nella gestione del lavoro. Non sussiste una condizione di personale sovraistruito rispetto alla mansione agli stessi affidati, vi è anzi una continua necessità di istruzione e formazione che si realizza attraverso soci, collaboratori o prestazioni competenti in argomento. A seguito del perdurare dell'emergenza epidemiologica, è rimasta sospesa l'attività di formazione interna.

Resilienza occupazionale, Capacità di generare occupazione, Capacità di mantenere occupazione e Aumento del tasso di occupazione 20-64 anni del territorio di riferimento oppure % di trasformazioni nel corso di un anno da lavori instabili a lavori stabili / % di occupati in lavori instabili al tempo t0 (dipendenti con lavoro a termine + collaboratori) che a un anno di distanza svolgono un lavoro stabile (dipendenti a tempo indeterminato) sul totale degli occupati in lavori instabili al tempo t0):

Nel corso del 2021, nonostante sia stato un anno gravato dal perdurare dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 e dall'incertezza degli appalti in corso, il personale in carico è diminuito di 2 unità rispetto al 2020, a fronte di 5 assunzioni e 7 cessazioni di lavoratori in essere prima del 2021. A ciò si aggiungono n. 3 persone assunte e dimesse in corso d'anno. Sulla base di quanto sopra esposto, si può affermare che la Cooperativa, nonostante il difficile periodo, è stata comunque in grado di mantenere il livello occupazionale esistente, di gestire la criticità della situazione economica generata da minori introiti, compresa la gestione occupazionale dei propri soci prestatori d’opera. Nel corso del 2021, la Cooperativa ha utilizzato risorse in somministrazione per far fronte a esigenze di personale nell'immediato; due di questi sono stati poi assunti in capo alla Cooperativa.

Cambiamenti sui beneficiari diretti e indiretti, Benessere dei lavoratori svantaggiati e Riduzione dello svantaggio e crescita personale delle persone svantaggiate: L'obiettivo principe della Cooperativa, risultante da statuto, è l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e/o fragili e/o diversamente abili all’interno di un ambiente di lavoro protetto, attivando per ciascuno un progetto e un percorso ben definito, atto a incentivare la crescita personale dei singoli e a ridurre il più possibile lo svantaggio.

La Cooperativa svolge tale attività con il supporto di uno psicologo del lavoro esterno che periodicamente ne verifica e supervisiona l’andamento. Lo psicologo inoltre coadiuva l'operato dei responsabili di settore, in particolare nell'assemblaggio, per facilitare e favorire le relazioni tra i soci lavoratori, svantaggiati e normodotati, e gli inserimenti lavorativi di soggetti che versano in condizione di svantaggio e/o di fragilità. Non di minor importanza, il miglioramento dell'aspetto sociale e dell'ambiente di lavoro.

Cambiamenti sui beneficiari diretti e indiretti, Miglioramento/mantenimento qualità della vita (beneficiari diretti/utenti) e Aumento del livello di benessere personale degli utenti oppure Aumento della % di persone soddisfatte per la propria vita (Soddisfazione per la propria vita: Percentuale di persone di 14 anni e più che hanno espresso un punteggio di soddisfazione per la vita tra 8 e 10 sul totale delle persone di 14 anni e più):

Il livello di benessere personale è di complessa valorizzazione in termini percentuali, lo stesso dicasi per il livello di soddisfazione della propria vita. Tuttavia, il soddisfacimento che traspare dai feedback rilasciati dai beneficiari diretti e indiretti è positivo, sono espressi verbalmente e con tempistiche ristrette.

Le possibili divergenze vengono risolte nell’immediato, aprendo un dialogo con i diretti interessati e ponendo gli stessi in raffronto a soluzione dei contrasti insorti. Tale metodologia viene utilizzata sia nei confronti dei propri soci che dei beneficiari dei propri servizi. Di particolare rilevanza il fatto che le dimissioni dei soci cooperatori in carico alla Cooperativa a tempo indeterminato nascono da esigenze personali degli stessi di miglioramento della propria condizione per una nuova occupazione più inerente alle proprie aspirazioni o semplicemente per affrontare nuove esperienze di lavoro e di vita.

Cambiamenti sui beneficiari diretti e indiretti, Miglioramento qualità della vita (familiari) e Riduzione dell'indice di asimmetria del lavoro familiare (tempo dedicato al lavoro familiare dalla donna di 25-44 anni sul totale del tempo dedicato al lavoro familiare da entrambi i partner per 100):

L’organico della Cooperativa ha una forte connotazione femminile, impiegata soprattutto nel settore delle pulizie, assemblaggio, gestione servizio di guardiania e amministrazione, indice di sostenibilità della quota “rosa”. La Cooperativa infatti riconosce una particolare flessibilità di variazioni nell’orario lavorativo per esigenze familiari, pur considerando le necessità legate alle tempistiche di erogazione dei servizi.

Qualità e accessibilità ai servizi, Accessibilità dell'offerta, Qualità ed efficacia dei servizi e Costruzione di un sistema di offerta integrato:

La Cooperativa dispone di un proprio sito internet e di un’utenza Facebook che consentono di comunicare agli stakeholders gli ambiti di intervento e le attività svolte. I principali beneficiari dei servizi sono dislocati geograficamente nei comuni limitrofi, all’interno della stessa provincia o vicine.

Al fine di avere accesso alle offerte proposte dagli enti pubblici, la Cooperativa si è abilitata sul Mepa per partecipare ai singoli bandi Mepa presenti e per partecipare alle RDO (Richiesta di Offerta) avanzate dagli enti.

Nel corso degli anni, la Cooperativa è stata in grado di ottenere credenziali di fiducia, serietà e affidabilità nello svolgimento dei servizi, tali da garantire la continuità e la crescita dei lavori in conto terzi.

Relazioni con la comunità e sviluppo territoriale, Attivazione di processi di community building e Aumento della partecipazione sociale (% di persone di 14 anni e più che negli ultimi 12 mesi hanno svolto almeno una attività di partecipazione sociale sul totale delle persone di 14 anni e più): Il proseguimento dell’emergenza epidemiologica che ha contraddistinto il 2021 ha provocato un calo nello svolgimento dei servizi esterni con una diminuzione di ore di lavoro effettuate, a seguito delle riduzioni o sospensioni di alcuni interventi normalmente eseguiti. Viste le criticità che la Cooperativa ha dovuto affrontare, il personale della Cooperativa ha dovuto adeguarsi alle esigenze dell’attività lavorativa; si è rilevato un interscambio tra gli addetti ai vari settori a sostenere le aree in ritardo operativo o per assenza di servizi richiesti, accrescendo le competenze e le conoscenze multifunzionali degli stessi. Relazioni con la comunità e sviluppo territoriale, Trasparenza nei confronti della comunità e Aumento della fiducia generalizzata (% di persone di 14 anni e più che ritiene che gran parte della gente sia degna di fiducia sul totale delle persone di 14 anni e più):

La situazione di criticità che la Cooperativa ha dovuto affrontare per l’emergenza epidemiologica da SARS Covid-19 diffusasi già dal precedente esercizio ha avuto come conseguenza il rafforzamento del senso di fiducia e sicurezza con i propri soci cooperatori, migliorando la consapevolezza di appartenenza e di coinvolgimento degli stessi nell’attività lavorativa della Cooperativa.

Relazioni con la comunità e sviluppo territoriale, Sviluppo e promozione del territorio e Aumento della consistenza del tessuto urbano storico (% di edifici in ottimo o buono stato di conservazione sul totale degli edifici abitati costruiti prima del 1919) oppure Riduzione dell'insoddisfazione per il paesaggio del luogo di vita (% di persone di 14 anni e più che dichiarano che il paesaggio del luogo di vita è affetto da evidente degrado sul totale delle persone di 14 anni e più):

Gran parte dei servizi svolti dalla Cooperativa riguardano il decoro, il mantenimento dell’ordine e della pulizia di aree pubbliche sulla base di incarichi affidati da parte di enti per lo più comunali.

Gli operatori denunciano una sensazione di degrado delle suddette aree dovuta all’inciviltà delle persone e, attraverso il proprio operato, si pongono l’obiettivo di essere da monito per sensibilizzare la collettività e per trovare soddisfazione nell’utenza, sempre compatibilmente con le risorse investite.

Sviluppo imprenditoriale e di processi innovativi, Creatività e innovazione e Aumento del tasso di innovazione di prodotto/servizio del sistema produttivo (% di imprese che hanno introdotto innovazioni di prodotto-servizio nell'arco di un triennio sul totale delle imprese con almeno 10 addetti):

La Cooperativa si occupa di svolgere attività per conto terzi su commessa e ciò non può giustificare interventi di automazione particolari. Il miglioramento del servizio viene assolto attraverso l’attuazione di procedure atte a ottimizzare l’organizzazione del lavoro e a sviluppare attrezzature innovative per la sua esecuzione.

Anche nel corso dell’esercizio 2021, si è dato risalto al settore dell’assemblaggio che ha registrato un aumento delle commesse di lavoro. Il laboratorio è stato implementato con nuove attrezzature per: facilitare le operazioni di movimentazione interna (acquisto di carrelli in acciaio e di un transpallet manuale per lo spostamento di materiale da adibire al montaggio), migliorare le fasi di produzione favorendone la circolarità, privilegiare l’ordine dell’ambiente di lavoro (acquisto di un armadio a due ante per la catalogazione e il riordino degli attrezzi, rimodulazione degli spazi), alleggerire l’attività di pallettizzazione dei bancali (acquisto di una macchina manuale avvolgipallet). A ciò si aggiungono: la realizzazione di nuovi “portaconi” costruiti da un fabbro su disegno progettato dal socio volontario ing. Guido Zotti e l’implementazione di staffe porta luci a led sui banchi di lavoro esistenti, atti ad agevolare le operazioni di montaggio da parte degli addetti a tale mansione con particolare attenzione ai soggetti svantaggiati e/o fragili inseriti nell’attività.

Il sistema di monitoraggio e registrazione delle operazioni, così come la redazione di schede tecniche di montaggio degli articoli dei singoli clienti, iniziate nell’anno precedente, sono ora rientrati nella procedura d’uso standard e consentono di rendere più agevole il flusso lavorativo del reparto.

Altro settore in cui la Cooperativa crede molto è l’attività di manutenzione del verde, inclusi i servizi di spazzamento manuale strade e di pulizia delle aree verdi comunali, favorita dal proseguimento di alcuni appalti in essere soprattutto con Medio Novarese Ambiente Spa e con il comune di Borgomanero, oltre che con l’ampliamento della propria clientela. Ciò ha reso possibile investire in tale settore, acquistando un nuovo decespugliatore spalleggiato Stihl e un nuovo autocarro usato un Fiat Ducato 2.3 dotato di cassone ribaltabile di grandi dimensioni, necessario per agevolare le operazioni di carico e scarico dei rifiuti vegetali, e di una coppia di rampe con bordi di sicurezza per facilitare la movimentazione delle attrezzature agricole in uso per quel determinato servizio.

Tale decisione è stata presa anche in considerazione delle nuove competenze di alcuni soci cooperatori che vengono costantemente aggiornati con corsi di formazione specifici per il settore (abilitazione per l’utilizzo di prodotti fitosanitari, per la conduzione di piattaforme di lavoro mobili elevabili, per utilizzo di motoseghe), nonché dotati dei dpi necessari per lo svolgimento dei lavori in completa sicurezza.

L'obiettivo attuale è il consolidamento delle suddette aree di attività per apportare eventuali migliorie ad altri settori dando priorità alle criticità.

Sviluppo imprenditoriale e di processi innovativi, Propensione imprenditoriale e Aumento dell'Incidenza dei lavoratori della conoscenza sull'occupazione (% di occupati con istruzione universitaria (Isced 5,6, 7 e 8) in professioni Scientifico-Tecnologiche (Isco 2-3) sul totale degli occupati):

Il livello di istruzione del personale occupato corrisponde per il 45% alla licenza media, ma grazie alla disponibilità e conoscenze di alcuni soci volontari con esperienza in vari settori, gli addetti della Cooperativa hanno la possibilità di acquisire conoscenze ed essere formati al fine di apportare migliorie e scaturire maggior interesse per gli incarichi affidati. Di particolare rilievo, le competenze di un socio volontario che possiede esperienza trentennale in direzione produzione in imprese manifatturiere che ha reso fruibile il proprio know-how acquisito sul campo per attuare degli ammodernamenti e innovazioni, anche in termini di gestione e organizzazione del lavoro, nel settore dell’assemblaggio, oltre che formare il personale in materia di sicurezza sul lavoro.

Conseguenze sulle politiche pubbliche, Risparmio per la P.A. e Aumento delle risorse di natura pubblica da riallocare:

La Cooperativa è attiva nello svolgimento dei servizi più svariati affidati dalla Pubblica Amministrazione, sia mediante incarichi diretti per prestazioni in sottosoglia e sia mediante la partecipazione a RDO su piattaforma Mepa, in concorrenza con altre realtà.

La Cooperativa si pone come obiettivo l’esecuzione del servizio sulla base delle specifiche richieste e, come valore aggiunto, mette a disposizione il proprio know-how acquisito per presentare suggerimenti atti a migliorare e a ottimizzare l’attività, in collaborazione con gli enti stessi.

Conseguenze sulle politiche pubbliche, Rapporti con istituzioni pubbliche e Aumento e stabilizzazione dei processi di co-programmazione e co-progettazione:

Nel corso della propria attività, la Cooperativa è stata in grado di attivare forme di collaborazione di vario genere con le istituzioni pubbliche presenti sul territorio, sia in termini di fruitori di servizi erogati e sia in termini di inserimento lavorativo di soggetti in situazione di svantaggio e di momentanea fragilità.

Nel primo caso, la Cooperativa svolge servizi di pulizia, facchinaggio, manutenzione verde e gestione del servizio di guardiania e parcheggio presso il Presidio Ospedaliero di Borgomanero per conto di ASL NO, CISS Borgomanero, Comuni vari, istituti scolastici. Nel secondo caso, la Cooperativa si occupa dell’inserimento lavorativo su proposta principalmente del CISS Borgomanero e ASL NO per attivare Progetti di Attivazione Sociale e Sostenibile (P.A.S.S.) o tirocini formativi ai sensi della DGR 42/2014 e DGR 74/2013 rivolti a soggetti che necessitano di socializzazione, formazione e orientamento, inserimento e reinserimento nel mondo del lavoro all’interno di un ambiente protetto e che, per questo, più adatto e consono alle necessità individuali.

Sostenibilità ambientale, Attività di conservazione e tutela dell'ambiente e Aumento del conferimento dei rifiuti urbani in discarica (% di rifiuti urbani conferiti in discarica sul totale dei rifiuti urbani raccolti):

I rifiuti urbani derivanti dallo svolgimento delle singole attività (facchinaggio e gestione verde) vengono conferiti direttamente presso la Pubblica Discarica. I rifiuti prodotti dalle attività svolte presso la sede della Cooperativa vengono smaltiti tramite il servizio di raccolta urbano.

Sostenibilità ambientale, Promozione di comportamenti responsabili da un punto di vista ambientale e Aumento del livello di soddisfazione per la situazione ambientale (% di persone di 14 anni e più molto o abbastanza soddisfatte della situazione ambientale (aria, acqua, rumore) della zona in cui vivono sul totale delle persone di 14 anni e più): La Cooperativa si impegna costantemente nello svolgimento di servizi destinati al decoro e all’impatto ambientale con l’obiettivo di sensibilizzare la collettività ad essere maggiormente responsabili nei confronti dei beni pubblici e dell’ambiente.

Nel suo interno, pone poi particolare attenzione nella differenziazione dei rifiuti e nel loro corretto smaltimento.

Sviluppo tecnologico, Utilizzo di ICT, Competenze ICT e Aumento dell'efficacia e dell'efficienza del sistema attraverso l'utilizzo di tecnologie:

Ad oggi la Cooperativa fa uso di tecnologie sia per lo svolgimento delle proprie attività sia in ambito della comunicazione verso i propri stakeholders.

Sotto il primo aspetto, ha attivato un sistema di gestione automatizzato da remoto di un parcheggio a pagamento situato presso il Presidio Ospedaliero locale e una connessione a mezzo server dei vari pc installati presso la sede operativa.

Sotto il secondo aspetto, ha attivato un sito internet e collegato ad esso l’utilizzo di social media (Facebook), oltre alla realizzazione di una chat su Whats’App a disposizione dei soci cooperatori.

Output attività

Al fine di ottemperare allo scopo mutualistico di cui allo Statuto, la Cooperativa svolge attività diverse per promuovere l’integrazione sociale e favorire l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate ai sensi della L.381/91, oltre che coloro che si trovano in situazione di disagio o di fragilità.

Tra i servizi erogati:

- assemblaggio di manufatti di rubinetteria: montaggio di guarnizioni e/o confezionamento su raccorderia varia idraulica, montaggio di tettarelle su serbatoi, confezionamenti vari, ecc. effettuato per conto di terzi. Non sono presenti particolari reclami relativi a non conformità di lavorazione e vi sono riscontri positivi da parte dei beneficiari del servizio. La Cooperativa crede molto in questa attività ed ha proseguito a effettuare investimenti e migliorie anche nell’esercizio corrente.

- Facchinaggio, sgombero locali e piccola manutenzione presso edifici ed enti pubblici: servizio apprezzato per efficienza e rapidità.

- Pulizie locali presso enti pubblici, soggetti privati e istituti scolastici che vede, anche per il 2021, l’ampliamento delle stesse con il servizio di sanificazione considerato il perdurare dell’emergenza epidemiologica da SARS Covid-19, per gli enti che ne hanno fatto richiesta. Tale servizio ha visto una maggior incidenza dei costi del materiale di consumo rispetto agli anni pre-Covid.

- Manutenzione e gestione aree verdi e parchi inclusi servizi di spazzamento manuale strade con carrettino e aspiratore elettrico, servizi di soffiatura, pulizia di aree verdi comunali e servizi vari effettuati per conto di clienti privati e pubblici: servizi apprezzati dai committenti per qualità e rispetto delle tempistiche, sono di impatto ambientale e generano benessere nella collettività che ne beneficia. Viste le sempre più competenze acquisite nel corso degli anni, la Cooperativa ha deciso di investire sulle attrezzature e sui mezzi adibiti all’attività.

- Gestione autoparco e servizio di guardiania presso il Presidio Ospedaliero locale: servizio che è sempre stato erogato dal personale della Cooperativa a beneficio dell’utenza, nonostante il perdurare dell’emergenza epidemiologica e della brusca diminuzione degli introiti degli incassi derivanti dalla gestione del parcheggio.

- Attività assistita di animali presso Centri Diurni Disabili dell’ASST Ovest Milanese: servizio che viene ancora effettuato da remoto con utilizzo di videochiamate anche nel 2021, a seguito delle regole imposte dagli stessi centri a tutela dei soggetti beneficiari dell’attività per il perdurare dell’emergenza epidemiologica. Tale modalità a distanza è stata comunque molto apprezzata sia dagli operatori dei centri e sia dai diretti fruitori del servizio (disabili).

- Attività di fattorinaggio consistente nella consegna di faldoni, campioni e varie tra le sedi aziendali dell’azienda affidataria dislocate nelle province di Novara e VCO.

- Attività di formazione e inserimento lavorativo di persone svantaggiate, disagiate e fragili che è stata svolta ancora in modalità ridotta a seguito del perdurare della pandemia. Nel corso dell’esercizio sono stati attivati n. 9 P.A.S.S. (Percorsi di Attivazione Sociale e Sostenibile), n. 1 tirocinio ai sensi della DGR 42/14 e n. 2 stage curriculari per conto del C.I.S.S. Borgomanero, ASL NO, Comune di Arona, Enaip Borgomanero. Al 31.12.2021 ne erano presenti solo 6. La maggior parte di questi soggetti è stata impiegata in attività di assemblaggio presso il laboratorio presente in sede.

- Attività di produzione agricola e di essiccazione: attività che viene svolta sia in conto proprio che in conto terzi per azienda agricola o punto vendita locale. Il campo agricolo in dotazione è stato rilasciato alla Cooperativa in comodato d’uso da un socio volontario che si occupa anche parzialmente della gestione.

Tipologia beneficiari e Output delle attività (Cooperative sociali di tipo B)



Tipologia beneficiari e Output delle attività (Cooperative sociali di tipo B)

N. totale

Categoria utenza

Divenuti lav. dipendenti nell'anno di rif

Avviato tirocinio nell'anno di rif

1

soggetti svantaggiati con certificazione

0

1

5

soggetti con disagio sociale

0

5


Durata media tirocini (mesi) 6 e 70,00% buon esito.

Tipologia attività esterne (Eventi di socializzazione organizzati a contatto con la comunità locale)

Il perdurare dell'emergenza epidemiologica da SARS Covid-19 e il conseguente divieto di assembramenti anche per l'esercizio 2021 non ha consentito l'organizzazione di eventi sociali.

Altre tipologie specifiche di beneficiari non ricompresi nelle elencazioni precedenti

Con riferimento alla tabella di cui sopra, si segnala che i numeri indicati nella colonna "Avviato tirocinio nell'anno di riferimento" comprendono anche i soggetti inseriti nell'organico della Cooperativa attraverso l'attivazione di P.A.S.S. (Percorso di Attivazione Sociale Sostenibile) a supporto delle fasce più deboli, ovvero progetti individualizzati di natura educativa con valenza socio-assistenziale/sanitaria, volti all'inserimento sociale di soggetti fragili o in stato di bisogno, con l'obiettivo di promuovere l'autonomia personale e la valorizzazione delle capacità dell'individuo, nonchè l'inclusione sociale, attraverso lo svolgimento di attività lavorativa in contesti a loro consoni. Gli enti istituzionali con i quali collaboriamo sono il C.I.S.S. Borgomanero e l'ASL NO, quali titolari delle funzioni socio-assistenziali/sanitarie presenti a livello territoriale. Nell'esercizio 2021, sono stati inseriti 12 persone in toto, di cui 1 tirocinante con DGR 42/14, n. 9 P.A.S.S. e n. 2 soggetti in stage curriculare (uno svantaggiato e l'altro in disagio sociale) provenienti dal Centro Enaip di Borgomanero.

Outcome sui beneficiari diretti e indiretti e portatori di interesse

La Cooperativa Lavoro Malgrado Tutto è una Cooperativa Sociale di tipo B che, nel corso degli anni, ha maturato esperienze e ad oggi viene considerata come punto di riferimento dagli enti pubblici e non per lo svolgimento di svariati servizi nel territorio limitrofo.

Le collaborazioni che proseguono da anni con i vari servizi sociali, comuni, ASL e istituti scolastici per l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e bisognosi in carico ai servizi sociali costituiscono la finalità principe della Cooperativa e permette di conseguire il suo scopo mutualistico.

Alcune delle persone inserite sono riuscite a trovare collocamento in aziende locali e ciò costituisce un lustro per la Cooperativa. Ciò è il risultato dell’impegno profuso dai propri soci cooperatori nel seguire attivamente i progetti di inclusione, realizzati in modo individuale in base alle esigenze del singolo, curare la formazione e la socializzazione delle persone interessate in un ambiente di lavoro protetto, in stretta connessione con gli enti promotori. Altro punto focale nella gestione della Cooperativa è il coinvolgimento dei soci cooperatori in alcune decisioni riguardanti il proprio settore, attraverso la rilevazione verbale del loro benessere e dei loro fabbisogni, analizzando le dinamiche positive e negative che si dovessero verificare nell’ambiente di lavoro.

Quale garanzia del loro benessere, la Cooperativa versa mensilmente una quota al Fondo Sanitario di Cooperazione Salute per i soci assunti a tempo indeterminato a titolo di assistenza sanitaria. Inoltre, anche per l’esercizio 2021, la Cooperativa ha acquistato dei benefit per i propri soci, omaggiandoli di buoni spesa della catena MD, quale ringraziamento per l’impegno profuso nello svolgimento della mansione affidata anche in questo difficile periodo di emergenza sanitaria e di calo degli introiti.

A fine esercizio, la Cooperativa è stata coinvolta dal Circolo Legambiente, dal C.I.S.S. Borgomanero e dal comune di Borgomanero di partecipare a un progetto di agroecologia sociale dal titolo “Il Borgo Verde”, finanziato parzialmente dalla Regione attraverso l’adesione a un bando regionale del terzo settore. Tale progetto ha come finalità l’implementazione di coltivazioni biologiche e sostenibili in terreni di proprietà del comune di Borgomanero, messi a disposizione all’uopo, con il coinvolgimento di persone con fragilità o che vivono in condizioni di marginalità attraverso borse lavoro.A questi si affiancano esperti agronomi e pertiti agrari che svolgeranno anche un ruolo di didattica e di formazione ai lavoratori coinvolti. La gestione del terreno permetterà di adottare e sperimentare buone pratiche di sostenibilità ambientale in ambito agricolo che si basano sulla biodiversità, l’innovazione, il recupero di colture dimenticate e che potranno essere replicate in altre situazioni sul territorio.

Tale progetto vede il coinvolgimento di numerosi soggetti partners che operano sul territorio, comuni e altri enti pubblici, cooperative sociali, aziende agricole, istituti scolastici; in questo caso la Cooperativa contribuisce in proprio mettendo a disposizione: ore di manodopera per l’attività agricola necessaria per la predisposizione del terreno alla coltivazione e il laboratorio di essiccazione con personale qualificato per la conservazione di prodotti agroalimentari raccolti.

Possesso di certificazioni di organizzazione, di gestione, di qualità (se pertinenti)

Ad oggi, la Cooperativa non possiede certificazioni di qualità, la stessa viene parametrata in base alle specifiche richieste avanzate dai committenti per l'esecuzione del singolo servizio. Nel caso di appalti, il cliente chiede e verifica il possesso di capacità tecnico-organizzative ed economiche ai fini dell'espletamento dei servizi e dell'iscrizione nell'albo fornitori. Durante l'esercizio 2021, i reclami ricevuti non sono particolarmente degni di nota e sono rilevabili per lo più nel settore dell'assemblaggio per errori gestionali del materiale consegnato. In caso di non conformità, viene effettuata un'analisi delle cause ed adottati i provvedimenti necessari per evitare il ripetersi dell'inconveniente. In altri casi, ove possibile, si cerca di ripristinare nell'immediato la situazione denunciata.

Esplicitare il livello di raggiungimento degli obiettivi di gestione individuati, gli eventuali fattori risultati rilevanti per il raggiungimento (o il mancato raggiungimento) degli obiettivi programmati

Le diverse risorse finanziarie ed umane, individuali e di gruppo attivate hanno permesso alla Cooperativa Sociale Lavoro Malgrado Tutto di perseguire i suoi obiettivi produttivi e la sua mission, raggiungendo quindi concreti e verificabili risultati. Essendo una Cooperativa di servizi, l'attività al centro dell'agire è quella rivolta ai beneficiari degli stessi, ai quali vengono posti le migliori attenzioni per la soddisfazione del cliente.

Elementi/fattori che possono compromettere il raggiungimento dei fini istituzionali e procedure poste in essere per prevenire tali situazioni

La Cooperativa Lavoro Malgrado Tutto crede che il futuro riserva sempre maggiori difficoltà e competitività nella fornitura di servizi in genere, ciononostante crede in un futuro sviluppo e crescita del settore.

Per adeguarsi alle nuove tipologie operative e per garantire un continuo miglioramento, si considera la formazione elemento indispensabile per sviluppare le capacità e le competenze dei propri soci cooperatori.

Purtroppo la pandemia ha limitato il programma formativo previsto. Si è mantenuto, per quanto possibile, l'attività di addestramento e tutoraggio. Si sono introdotte attrezzature per la realizzazione di nuovi particolari e con esse l'acquisizione di competenze e conoscenze. Si è organizzata una modalità operativa tale da garantire il costante affiancamento nelle attivività delle persone con difficoltà.

7. SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA

Provenienza delle risorse economiche con separata indicazione dei contributi pubblici e privati

Ricavi e provenienti:

 

2020

2019

2018

Contributi privati

17.180,00 €

13.710,00 €

20.150,00 €

Ricavi da Enti Pubblici per gestione servizi sociali, socio-sanitari e socio-educativi

10.552,00 €

10.253,00 €

14.969,00 €

Contributi pubblici

16.544,00 €

9.844,00 €

7.060,00 €

Ricavi da Enti Pubblici per gestione di altre tipologie di servizi (manutenzione verde, pulizie, …)

99.150,00 €

58.546,00 €

52.713,00 €

Ricavi da Privati-Cittadini inclusa quota cofinanziamento

57.716,00 €

132.245,00 €

118.234,00 €

Ricavi da Privati-Imprese

279.689,00 €

306.567,00 €

281.198,00 €

Ricavi da Privati-Non Profit

12.210,00 €

24.970,00 €

25.067,00 €

Ricavi da altri

17.681,00 €

26.398,00 €

27.248,00 €

Ricavi da Consorzi e/o altre Cooperative

3.165,00 €

4.708,00 €

5.899,00 €

Patrimonio:

 

2020

2019

2018

Capitale sociale

900,00 €

900,00 €

875,00 €

Totale riserve

144.023,00 €

139.868,00 €

137.247,00 €

Utile/perdita dell'esercizio

6.325,00 €

4.284,00 €

2.703,00 €

Totale Patrimonio netto

151.248,00 €

145.052,00 €

140.824,00 €

Conto economico:

 

2020

2019

2018

Risultato Netto di Esercizio

6.325,00 €

4.284,00 €

2.703,00 €

Eventuali ristorni a Conto Economico

0,00 €

0,00 €

0,00 €

Valore del risultato di gestione (A-B bil. CEE)

(85,00) €

(3.805,00) €

(3.484,00) €

Composizione Capitale Sociale:

Capitale sociale

2020

2019

2018

capitale versato da soci cooperatori fruitori

0,00 €

0,00 €

0,00 €

capitale versato da soci cooperatori lavoratori

550,00 €

575,00 €

525,00 €

capitale versato da soci cooperatori volontari

350,00 €

325,00 €

350,00 €

capitale versato da soci persone giuridiche

0,00 €

0,00 €

0,00 €

capitale versato da soci sovventori/finanziatori

0,00 €

0,00 €

0,00 €

 

Composizione soci sovventori e finanziatori

2020

cooperative sociali

0,00 €

associazioni di volontariato

0,00 €

Valore della produzione:

 

2020

2019

2018

Valore della produzione (Voce Totale A. del conto economico bilancio CEE)

506.185,00 €

577.208,00 €

543.784,00 €

Costo del lavoro:

 

2020

2019

2018

Costo del lavoro (Totale voce B.9 Conto Economico Bilancio CEE)

409.211,00 €

444.206,00 €

408.201,00 €

Costo del lavoro (compreso nella voce B.7 Conto Economico Bilancio CE)

62.255,00 €

60.700,00 €

49.507,00 €

Peso su totale valore di produzione

93,00 %

87,00 %

84,00 %

Capacità di diversificare i committenti

Fonti delle entrate 2020:

2020

Enti pubblici

Enti privati

Totale

Vendita merci

728,00 €

42,00 €

770,00 €

Prestazioni di servizio

108.973,00 €

249.145,00 €

358.118,00 €

Lavorazione conto terzi

0,00 €

103.593,00 €

103.593,00 €

Rette utenti

0,00 €

0,00 €

0,00 €

Altri ricavi

0,00 €

1.316,00 €

1.316,00 €

Contributi e offerte

16.544,00 €

17.180,00 €

33.724,00 €

Grants e progettazione

0,00 €

0,00 €

0,00 €

Altro

0,00 €

16.365,00 €

16.365,00 €

Incidenza pubblico/privato sul valore della produzione 2020:

 

2020

 

Incidenza fonti pubbliche

126.246,00 €

Incidenza fonti private

387.641,00 €


Specifiche informazioni sulle attività di raccolta fondi (se prevista)

Promozione iniziative di raccolta fondi:

La raccolta fondi avviene principalmente tramite il "passaparola" dei soci a propri conoscenti o attraverso il sito internet e il relativo account social su Facebook della Cooperativa. Di particolare rilievo la promozione svolta dal gruppo Caleffi SpA (Caleffi SpA e Pressco SpA) che ogni anno coinvolgono i propri fornitori nella cosiddetta "Iniziativa di Natale", in cui questi ultimi vengono invitati a erogare oblazioni a favore della Cooperativa. Le aziende promotrici, al termine dell'iniziativa, devolvono l'ammontare complessivo raccolto alla Cooperativa.

Altre tipologie di raccolta fondi derivano dalla presentazione di progetti a Fondazioni o a Istituti Bancari, oltre a contributi pubblici. In particolare, nel 2021, la Cooperativa ha presentato un progetto "extra bando" dal titolo "ripartiamo...malgrado tutto covid-19" alla Fondazione Comunità del Novarese per problematiche legate alla pandemia.

Finalità generali e specifiche delle raccolte effettuate nel periodo di riferimento, strumenti utilizzati per fornire informazioni al pubblico sulle risorse raccolte e sulla destinazione delle stesse Le risorse raccolte a qualsiasi titolo vengono poi investite nei settori di attività della Cooperativa, in base alle diverse esigenze e bisogni delle stesse.

Nel corso del 2021, la Cooperativa ha infatti collocato risorse economiche nell'attività di assemblaggio e in quella di manutenzione del verde; nel primo caso sono stati ridistribuiti gli spazi del laboratorio e acquistate attrezzature, al fine di ottimizzare i tempi di produzione e apportare migliorie agli addetti del reparto. Nel secondo caso si è provveduto ad acquisire un autocarro usato con cassone ribaltabile e vano porta attrezzi per una maggior capacità di carico e per facilitare la movimentazione dei mezzi necessari al servizio, oltre a nuove attrezzature per il taglio erba.

Segnalazioni da parte degli amministratori di eventuali criticità emerse nella gestione ed evidenziazione delle azioni messe in campo per la mitigazione degli effetti negativi

La Cooperativa riesce a ottenere risultati positivi di esercizio grazie alle varie erogazioni liberali ricevute in corso d'anno.

Anche il 2021 è stato caratterizzato dal perdurare dell'emergenza epidemiologica da SARS-Covid-19 che ha determinato l'insorgenza di criticità nello svolgimento di alcune attività svolte dalla Cooperativa.

Di particolare nota, il servizio di “gestione del parcheggio e controllo dell’accesso (guardiania)” effettuato presso il Presidio Ospedaliero locale che ha avuto una forte contrazione degli introiti del parcheggio a seguito della riduzione degli accessi al Presidio per pandemia. Tale difficile situazione prosegue per il secondo anno consecutivo.

Gli attuali amministratori segnalano che, per contro, alcuni servizi hanno avuto un aumento di fatturato rispetto all'anno precedente, in particolare l'attività assistita di animali, in quanto svolta da remoto e sono venuti meno alcuni costi, e l'attività di assemblaggio che ha visto un incremento delle commesse di lavoro. A ciò si aggiunge il fatto che la Cooperativa ha ottenuto l'affidamento di incarichi, in scadenza in corso d'anno, sia sotto forma di proroghe che di nuove aggiudicazioni, a salvaguardia della situazione attuale di difficile equilibrio economico e sociale.

 

8. INFORMAZIONI AMBIENTALI

Tipologie di impatto ambientale connesse alle attività svolte

L'impatto ambientale rappresenta un elemento di primaria importanza nei comportamenti della Cooperativa, vorremmo rappresentasse la qualificazione dell'immagine aziendale, in quanto ambiente e sociale sono particolarmente interconnesse. La questione ambientale è fonte e origine della questione sociale, causa delle disuguaglianze che constatiamo giornalmente.

Una Cooperativa che si appella "sociale" non può trascurare l'ambiente, deve aderire al messaggio di "ecologia integrale": «È un invito a una visione integrale della vita, a partire dalla convinzione che tutto nel mondo è connesso che, come ci ha ricordato la pandemia, siamo interdipendenti gli uni dagli altri, e anche dipendenti dalla nostra madre terra».

Impatto climatico

Coscienti della premessa, non abbiamo mai attivato l'utilizzo di gas per il riscaldamento. I combustibili a base di petrolio vengono ancora utilizzati per i mezzi di locomozione e per alcune attrezzature ad uso esterno, la sostituzione verrà considerata al momento della rottamazione dei mezzi in relazione alla fattibilità funzionale ed economica. Siamo particolarmente attenti alle evoluzioni ed al processo di elettrificazione nel campo della mobilità e delle attrezzature di lavoro.

Impatto ambientale

La manutenzione del verde, attività tra le principali, viene gestita da personale formato e competente rivolgendo particolari attenzioni all'aspetto ambientale, condizione inderogabile per l'accettazione dei lavori proposti dai vari fruitori del servizio. L'impegno verso il verde rappresenta un'attività di circa 4.000 ore/anno. Gli operatori sono dotati delle certificazioni necessarie per l’utilizzo delle attrezzature e dei prodotti fitosanitari. Il consumo di combustibili per trazione sono pari a 450 lt/mese. Apparentemente è un dato in controtendenza alle aspettative, in quanto, per la salvaguardia del livello occupazionale e in relazione alle disposizioni COVID abbiamo incrementato i lavori esterni con maggiore mobilità del personale, giustificando anche il nuovo mezzo di lavoro e trasporto acquistato. L'impianto fotovoltaico della potenza di 11,04 KW ha prodotto, nell'anno 2021, 10.2 megawattora che rappresenta circa il 50% del consumo elettrico generando un risparmio di emissioni di CO2 di circa 5500 Kg. La Cooperativa pone particolare attenzione alla differenziazione dei rifiuti secondo le categorie specificate nel servizio di raccolta. Tra le attività della Cooperativa dobbiamo, in questo ambito, annoverare la collaborazione con il consorzio "medio novarese" (ente preposto alla raccolta e smaltimento dei rifiuti in ambito locale) per operazioni di raccolta e spazzamento dei rifiuti urbani.

Politiche e modalità di gestione di tali impatti

Strategie interne per la gestione dell'impatto ambientale:

Utilizzo energia da fonti rinnovabili: pannelli fotovoltaici

Utilizzo tecnologie per il risparmio energetico: fotovoltaico e climatizzazione

Indicatori di impatto ambientale (consumi di energia e materie prime, produzione di rifiuti ecc.) e variazione dei valori assunti dagli stessi

Indice dei consumi:

 

Consumi anno di riferimento

Unità di misura

Energia elettrica: consumi energetici (valore)

12.500

Kwh

Gas/metano: emissione C02 annua

0

 

Carburante

4.800

lt

Acqua: consumo d'acqua annuo

140

Mc

Rifiuti speciali prodotti

0

 

Carta

Non rilevabile

 

Plastica: Kg Plastica/imballaggi utilizzati

Non rilevabile

 

 

Dal 2017 si è attivato un monitoraggio dei consumi energetici che considerava i prelievi e le produzioni di corrente elettrica, nonché i consumi dei combustibili per automezzi, per le attrezzature e i mezzi utilizzati per il giardinaggio. Si voleva creare uno storico dei consumi per attivare interventi mirati al risparmio, le limitazioni dovuti alla pandemia non hanno permesso di mantenere la regolarità di tale monitoraggio.

Per la rendicontazione, è stato preso il valore del consumo annuo indicato nelle bollette, ma si tratta di un dato presunto in relazione alle variazioni del periodo e si perde l'immediatezza del controllo continuo.

Da un’analisi dei dati raccolti, si è rilevato un aumento della richiesta elettrica e una diminuzione della produzione da fotovoltaico. Si è verificato un blocco del sistema di misura con relativo distacco della linea di produzione, inconveniente non rilevabile se non controllando regolarmente le misure.

9. INFORMAZIONI SU RIGENERAZIONE ASSET COMUNITARI

Tipologia di attività

- Interventi finalizzati alla riqualificazione, potenziamento e adeguamento di beni pubblici o beni privati che assolvono ad un interesse pubblico funzionali allo sviluppo di attività economiche e/o sociali.

-Interventi a tutela del decoro urbano e al recupero di luoghi in disuso e/o degradati funzionali lo sviluppo di attività economiche e/o sociali.

-Interventi e servizi finalizzati alla salvaguardia e al miglioramento delle condizioni dell'ambiente e all'utilizzazione consapevole delle risorse naturali e tutela della biodiversità.

-Attivazione di servizi finalizzati a rispondere alle esigenze della comunità e al miglioramento delle condizioni di vita.

-Interventi volti a stimolare lo sviluppo di attività attente allo sviluppo di energie rinnovabili, al riuso e al riciclo e più in generale attività connesse alla Green Economy.

-Integrazione sociale di soggetti emarginati o a rischio esclusione sociale (es. minori, disabili, migranti…)

Descrizione sintetica delle attività svolte in tale ambito e dell’impatto perseguito attraverso la loro realizzazione

- Interventi di manutenzione e sfalcio e pulizia di aree pubbliche;

- apertura e chiusura dei parchi pubblici cittadini con relativo mantenimento e cura degli animali presenti;

- spazzamento e pulizia del centro cittadino e di altri comuni viciniori;

- assistenza e pulizia presso le piattaforme ecologiche;

- servizio di guardiania e gestione del parcheggio presso il Presidio Ospedaliero locale;

- collaborazione con i vari enti per allestimenti, riordino e pulizia durante manifestazioni ed eventi;

- pulizia edifici pubblici e privati, inclusa la sanificazione;

- servizi di piccola manutenzione, facchinaggio e sgombero locali per conto di enti pubblici e privati;

- attività assistita con gli animali;

- servizio di fattorinaggio; - gestione di un piccolo orto per la didattica e l’essiccazione di alcuni prodotti agroalimentari (svolta anche per conto terzi);

- servizio di tutoraggio relativo agli inserimenti lavorativi di soggetti svantaggiati e/o fragili in collaborazione con i servizi sociali e scuole.

Caratteristiche degli interventi realizzati

Riferimento geografico:

Comuni limitrofi alla sede

Provincia di Novara e VCO

Coinvolgimento della comunità

La Cooperativa coinvolge la comunità sia attraverso l’erogazione di servizi su beni pubblici e sia con la partecipazione a raccolta fondi a sostegno delle attività. Da parte della Cooperativa:

- la presenza continuativa su strade e giardini per mantenere pulite e in ordine le aree pubbliche (parchi, strade, spiagge, ecc.);

- gli operatori addetti alla guardiania che gestiscono l’accesso al Presidio Ospedaliero e forniscono indicazioni varie all’utenza;

- l’addetto all’attività assistita con gli animali che coinvolge direttamente i beneficiari del servizio;

- l’apertura e la chiusura diurna dei parchi pubblici per impedire atti vandalici notturni.

Da parte della comunità:

-sostegno attraverso erogazioni liberali;

-sostegno attraverso erogazione del cinque per mille;

-sostegno delle attività attraverso la presenza di soci volontari.

 

Eventi/iniziative di sensibilizzazione sul tema della rigenerazione degli asset comunitari

 

Titolo Eventi/iniziative

Tema

Luogo

Destinatari

Adesione al progetto "Borgoverde"

Progetto di agroecologia sociale

Borgomanero

collettività, soggetti fragili che necessitano di occupazione



 

10. ALTRE INFORMAZIONI NON FINANZIARIE

Indicazioni su contenziosi/controversie in corso che sono rilevanti ai fini della rendicontazione sociale

Non sono presenti contenziosi o controversie di alcun genere.

Altri aspetti di natura sociale, la parità di genere, il rispetto dei diritti umani, la lotta contro la corruzione ecc.

La Cooperativa non ha da segnalare nulla di rivelante in merito a eventuali disparità di genere e ha pieno rispetto dei diritti umani dei soggetti coinvolti (soci prestatori d’opera, soci volontari, inserimenti lavorativi).

Informazioni sulle riunioni degli organi deputati alla gestione e all'approvazione del bilancio, numero dei partecipanti

L’organo amministrativo è il Consiglio di Amministrazione che è composto da n. 5 membri che nel corso del 2021 si è riunito con frequenza di circa due volte al mese e con la partecipazione della quasi totalità dei Consiglieri. La sua attività è regolata dallo statuto dell’ente.

L’organo che approva il bilancio è l’Assemblea dei Soci e nel 2021 si è riunita una sola volta. Le riunioni avvengono con la partecipazione della quasi totalità dei soci considerate anche le deleghe.

Principali questioni trattate e decisioni adottate nel corso delle riunioni

Il Consiglio di Amministrazione nel corso dell’anno ha deliberato in merito ad ammissioni e/o dismissioni di soci cooperatori, acquisto e/o vendita di automezzi e particolari attrezzature operative, adeguamento procedure organizzative, partecipazioni a progetti e a bandi con il vaglio della collaborazione con altri enti.

L’Assemblea dei Soci ha approvato: il bilancio di esercizio e il bilancio sociale al 31.12.2020, le modifiche del regolamento interno dei soci lavoratori e ha avuto comunicazione dell’esito del verbale di revisione effettuata da Confcooperative in data 17.12.2020.

La COOPERATIVA/impresa sociale ha adottato il modello della L. 231/2001? No

La COOPERATIVA/impresa sociale ha acquisito il Rating di legalità? No

La COOPERATIVA/impresa sociale ha acquisito certificazioni di qualità dei prodotti/processi? No

 

 

 

 

 

 

 

 
 



 
 

 

 

 

 

 

   

 

 

VENITE A TROVARCI

Via Gozzano 7/B - 28021 Borgomanero (NO)

La mappa per raggiungerci:

Per qualsiasi info:

e-mail: lavoromalgradotutto@gmail.com

tel: +39 0322 831140

fax: 0322 831140

 

AIUTATECI A SVILUPPARE I NOSTRI PROGETTI!

 

CHI SIAMO

LAVORO MALGRADO TUTTO è una società COOPERATIVA SOCIALE ONLUS DI TIPO B, nata a Borgomanero nel 2005, che si impone lo scopo generale l'integrazione lavorativa realizzando percorsi di inserimento lavorativo per persone DIVERSAMENTE ABILI o SOCIALMETE SAVANTAGGIATE mediante l'esercizio di attività a carattere produttivo e commerciale senza scopo di lucro, con principi di mutualità, solidarietà, democraticità, spirito comunitario, legame con il territorrio e rapporti con le istituzioni pubbliche.

Nonostanti le innegabili difficoltà, la voglia di continuare e di migliorarsi è incentivato dagli obbitttivi che la Cooperativa si pone per la formazione lavorativa di persone che altrimenti avrebbero poche possibilità in questo ambito, con lo scopo di renderle sempre più autonome nel proprio lavoro.

LMT è una struttura integrata con altri servizi del territorio ed aperta ai contributi e agli scambi con le varie realtà sia private che pubbliche.

Tutti i servizi offerti le procurano le risorse economico-finanziarie necessarie per lo sviluppo.

L'attuale Consiglio di Amministrazione è formata da:

ANDREA PORTA

- Presidente

RENZA LONATI

- Vice Presidente

PIERO PORTA

- Consigliere

LUCIANO CHIESA

- Consigliere

AUGUSTO CAVAGNINO

- Consigliere

 

Attualmente, Cooperativa Lavoro Malgrado Tutto, è costituita da due tipologie di soci nonchè da tirocinanti.

  • I SOCI LAVORATORI: il cui numero cambia nel tempo in base alle commesse di lavoroche la Cooperativa riesce ad aggiudicarsi;
  • I TIROCINANTI PASS: parte integrante dell'organico, persone in percorso formativo "in situazion e non " inviate dal CISS, CSM, SERT, CENTRO PER L'IMPIEGO, COMUNE DI BORGOMANERO, COMUNE ARONA, ENAIP PIEMONTE;
  • I SOCI VOLONTARI: non retribuiti, fondamentali per un supporto morale nochè concreto nella collaborazione delle mansioni.

 

 

LA STRUTTURA

Lo sviluppo dal 2010

Il terreno, sito in via Gozzano, è stato concesso dalla Cooperativa, in "diritto di superficie per 30 anni"dal comune di Borgomanero, verso la metà luglio 2010 sono iniziati i lavori di pulizia di questo terreno da anni lasciato incolto.

Tra agosto e settembre 2010 è stata predisposta la piattaforma di cemento per la per il posizionamento del prefabbricato.

Tutti i lavori e le finiture sono state terminati a fine gennaio 2012.

La Cooperativa ha inoltre, ha realizzato un impianto fotovoltaico per produzione di energia elettrica a basso impatto ambientale. Un anno e mezzo di impegno e duro lavoro, appagati però dal risultato ottenuto.

I locali della nuova sede sono stati creati in modo da avere nuovi spazi adeguati per ogni lavoro.

Oltre ad un ambiente lavorativo si è voluto creare un posto accogliente dove i soci e le persone ospitate in tirocinio o percorso formativo in situazione, possono collaborare e socializzare serenamente tra di loro.